Coach Cavina ha presentato l’anticipo con l’Urania Milano

Sabato 19 novembre alle ore 20.30, la Vanoli Basket Cremona sarà impegnata all’Allianz Cloud – Palalido di Milano nell’anticipo di campionato contro l’Urania. Coach Demis Cavina ha presentato in sala stampa la trasferta della sua squadra.

“Faccio innanzitutto una premessa sulla partita di due settimane fa a Torino” – queste le parole dell’allenatore biancoblù. “Una squadra può sbagliare e sbagliare fa parte del gioco. Sbagliare anzi ti aiuta a crescere più velocemente se l’errore viene compreso e processato. Noi abbiamo fatto questo, allenandoci sempre molto bene e quelle che sono state le sensazioni in queste due settimane di lavoro vanno in questa direzione. C’è da augurarsi che anche in partita la concentrazione sia la stessa che ho visto in allenamento, anche se sappiamo che la partita è un’altra cosa. Ma sono certo che succederà perché le due amichevoli che abbiamo disputato mi portano a pensare che saremo pronti.

La sosta ci ha dato la possibilità di lavorare, anche se non a ranghi completi perché Jonathan Tabu è tornato martedì sera e ha potuto sostenere solo l’amichevole con Bologna e un paio di allenamenti. Abbiamo lavorato come non accadeva dalla prestagione, con un obiettivo un po’ più a lungo termine grazie alle due settimane di lavoro che sono arrivate al momento giusto dopo la partita di Torino. Ci è servito; un po’ per ricaricare fisicamente le nostre batterie ma anche e soprattutto per capire qual era il punto della situazione dopo sei partite.

La prima settimana non abbiamo lavorato in funzione di una partita ma abbiamo pensato a ricaricare le batterie e a fare un certo tipo di lavoro, anche più pesante. Ogni tanto questo fa bene. Dobbiamo tornare ad avere quella mentalità che abbiamo messo in campo in tutti gli incontri prima di Torino e che ho visto anche nelle due amichevoli disputate.

Sabato giochiamo contro una squadra che ha grande capacità di far canestro, che ha tanto talento nel perimetro e che ha probabilmente quello che sarà il miglior realizzatore del campionato alla fine della stagione regolare, o uno dei migliori. Una squadra che ha fatto, fino a oggi, molto bene e per questo dovremo essere veramente concentrati, prima di tutto dal punto di vista difensivo, cercando di avere anche un buon equilibrio offensivo per non aprire il loro contropiede e non farli correre. I loro esterni sono infatti giocatori che in campo aperto sono molto efficaci.

In noi c’è grande voglia di giocare e di arrivare alla partita con grande determinazione e concentrazione e questo, come detto, l’ho visto anche nelle amichevoli che abbiamo sostenuto, sia con Mantova che con Bologna. Questa determinazione e concentrazione la dovremo portare per tutti i quaranta minuti”.

Torna su