Coach Cavina ha presentato la quarta giornata di campionato con Latina Basket

Il quarto incontro di campionato Serie A2 Old Wild West, girone verde, vedrà impegnata la Vanoli Basket Cremona sul campo della Benacquista Assicurazioni Latina. Alla Vigilia della partenza per la città pontina, coach Demis Cavina ha presentato così la partita alla stampa:

“Stiamo aggiungendo di settimana in settimana dei piccoli mattoncini: penso che anche la partita con Cantù vada letta in questa direzione, stiamo facendo bene soprattutto nella metà campo difensiva, con sprazzi di buon attacco, consapevoli però che è la difesa il nostro punto di forza. In attacco invece dobbiamo ancora migliorare. Lavoriamo in settimana per ottenere questi miglioramenti e siamo consapevoli che la partita è il frutto del lavoro svolto durante gli allenamenti. Tutto ciò che abbiamo ottenuto fino ad oggi è arrivato grazie al lavoro svolto in settimana. Credo che questa squadra abbia ancora margini di miglioramento soprattutto nella metà campo offensiva ed è naturale essere così esigenti, soprattutto quando giochi solo una volta a settimana e hai tanto tempo per lavorare sia individualmente che in gruppo.

La vittoria con Cantù ci ha portato grande entusiasmo, ma la testa è andata subito a Latina che è un campo storico di questo campionato. Una squadra, Latina, a cui piace correre, con un mix di giocatori esperti della categoria e giovani che fanno di atletismo e intensità i loro punti di forza. È un gruppo interessante.

Latina va molto bene a rimbalzo, noi siamo invece penultimi in questa statistica, anche se stiamo facendo numeri interessanti in altre voci. Le cifre di queste poche partite non possono però essere indicative per la stagione. Sicuramente questa è una delle loro qualità e quando parlavo di intensità e atletismo, parlavo anche di questo aspetto. Dovremo prestare molta attenzione soprattutto ai loro esterni che si buttano con grande energia a rimbalzo partendo anche da lontano.

In settimana abbiamo preparato il match su queste loro caratteristiche. Per noi sarà una trasferta dura dove servirà il massimo sforzo. Servirà una gara di quaranta minuti perché Latina è brava a fare dei break e noi dovremo essere bravi a stare nella partita, con durezza mentale, fino al termine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su