Umana Venezia 73
Vanoli Cremona 51

Umana Reyer Venezia: Goss 3, Bramos 6, Tonut 12, Jackson 6, Criconia, Green 9, Ruzzier 2, Owens 18, Ress 2, Simioni, Ortner 6, Viggiano 9. All. Recalcati
Vanoli Basket Cremona: Southerland 7, Adegoboye 7, Mian 3, Gaspardo, Cusin 8, Cazzolato 5, Washington 2, Biligha 3, Mcgee 10, Turner 6. All. Pancotto.
Arbitri: Sabetta, Bettini, Grigioni.
Parziali: 15-14; 35-21; 47-33

Brutta sconfitta per la Vanoli Basket Cremona che litiga con il canestro (19% da 3 punti) e cade malamente sul campo di Venezia. La Vanoli Basket Cremona​ parte con il quintetto formato da Cazzolato, Turner, Washington Southerland Cusin, la Reyer Venezia​ risponde con Green, Goss, Bramos, Owens, Viggiano. In casa Reyer manca Peric, influenzato. 6 punti di capitan Marco Cusin alla 300esima partita in serie A portano la Vanoli in vantaggio al 5′ (5-10). I 4 assist di Turner e una buona difesa sugli esterni non bastano ai biancoblù per prendere il largo (9-11 al 9′) causa i troppi errori da tre punti (0/5). 8 punti di Owen nel pitturato portano Venezia in vantaggio ma la tripla alla sirena di McGee ferma il parziale negativo (15-14 al 10′).
2 triple dell’ex Jackson e 1 di Tonut e la Reyer vola sul + 8 (18-26 al 15′) mentre la Vanoli litiga con il canestro (1/9 da tre punti, 6/13 da due punti). Il parziale di 15-0 testimonia la sterilità offensiva della Vanoli Basket che non trova il canestro per 6 lunghissimi minuti prima del tiro libero di Washington a 1.28 dalla sirena (30-19). La sirena di fine primo tempo ferma l’agonia di un quarto sterile offensivamente per i cremonesi (2/14 dal campo contro il 4/7 da 3 punti dei veneziani nel 2° quarto).
Il 3° quarto inizia allo stesso modo con la Vanoli che non segna per i primi 5′ prima della tripla di Cazzolato ma almeno Venezia non infierisce (37-24 al 25′). 1 tripla a testa per Adegboye e Mcgee e un gioco da 3 punti di Southerland tolgono il tappo al canestro veneziano (45-33 al 27′) ma la Vanoli ricade nell’errore di voler recuperare con il solo tiro da 3 punti (4/23 nel tiro da 3 punti) e rimane sotto la doppia cifra (47-33 al 30′).
2 triple con Viggiano e Tonut e la Reyer Venezia vola sul + 18 al 32′ (53-35). Cusin prova a fermare l’ondata veneziana con 11 rimbalzi ma è l’attacco il problema cremonese con 38 punti segnati in 36 minuti di gioco (38-57). L’assenza del playmaker titolare Luca Vitali si fa sentire troppo per una squadra che non riesce a trovare continuità in attacco, soprattutto quando si intestardisce sul tiro da 3 punti. La quarta tripla di Tonut lancia i titoli di coda sulla partita che vede Venezia volare sul + 30 (73-43 al 38′).

Le statistiche

http://netcasting.webpont.com/n4/index.n5.html?ita_66435