Capo d’Orlando: una delle squadre più in forma dell’ultimo periodo (3 vittorie nelle ultime 4 partite). Squadra molto esperta in cui spiccano, per esperienza sui campi di tutta Europa, Ilievski, playmaker mancino in grado di costruire il suo tiro usando il proll per tirare da 3 pts o per scarichi ai compagni dopo aver creato vantaggio e Jasaitis, lituano, tiratore da 3 pts in uscita dai blocchi o sugli scarichi. Come guardia in quintetto troviamo Stojanovic, giocatore di 1c1 per attaccare il ferro in avvicinamento sia fronte che schiena a canestro. Chiudono il quintetto il numero 4 Bowers,tiratore da 3 pts sugli scarichi o in situazione di Pnpop e il centro Oriakhi, pronto a finire sugli scarichi in area dopo aver “rollato” sul proll e molto pericoloso a rimbalzo d’attacco. Il protagonista delle ultime vittorie Boathright, giunto a Capo D’Orlando dopo un ottima carriera a livello di college Ncaa e la D-League ha dimostrato sin dal suo arrivo la capacità di costruirsi un tiro sia dall’1c1 che dal proll sfruttando la sua rapidità e la precisione nel tiro da 3 Pts. Come cambio del playmaker troviamo Laquintana, protagonista di un ottima stagione in Legadue a Biella la scorsa stagione ed emerso  come uno dei giovani più interessanti di questo campionato dimostrando abilità nel creare vantaggio in situazione di 1c1 o di proll. Guardia di grandissima esperienza partendo dalla panchina è Basile, tiratore micidiale dall’arco dei 3 pts e in grado di produrre subito punti. Chiudiamo con l’altro americano, arrivato da poche settimane, Nankville che può occupare entrambi gli spot di lungo sfruttando il suo tiro sugli scarichi e l’abilità a muoversi senza palla e con un altro giocatore di grande esperienza, Nicevic, numero 5  con un tiro da 3 pts molto pericoloso sia sugli scarichi che da situazioni di Pnpop.