La Virtus Granarolo è uscita sconfitta in volata, dopo un tempo supplementare, nella prima giornata del Memorial Brusinelli di Trento. Nella seconda partita in cartellone, quindi, la Vanoli Cremona incontrerà alle 16.30 la squadra di Valli che aveva chiuso contro i padroni  di casa in leggero vantaggio i primi tre quarti, ma giungendo appaiata a Trento all’ultima sirena. Il tiratissimo extratime ha premiato i padroni di casa (Owens 17 punti, Grant e Fiaccadori 11), che sono andati addirittura a +4 (74-70), subendo il ritorno bianconero ma trovando con Forray il colpo della vittoria per il 78-76 finale.

Virtus Granarolo Bologna:

Stagione 2013/2014 – Sono diversi i cambiamenti societari che modificano l’assetto societario delle V nere. A maggio del 2013, Renato Villalta diventa il nuovo presidente della Virtus Pallacanestro Bologna, subentrando così al dimissionario Marchesini, mentre Piergiorgio Bottai viene nominato amministratore delegato al posto di Claudio Sabatini. Da giugno, invece, Bruno Arrigoni, in precedenza direttore sportivo della Pallacanestro Cantù, prende il posto di Massimo Faraoni ricoprendo lo stesso in carico per gli emiliani. Il mese di gennaio rappresenta una nuova svolta, questa volta dal punto di vista cestistico. Il 27 gennaio 2014 viene ufficializzato l’accordo con Giorgio Valli, che prende il posto dell’esonerato Luca Bechi. In corso di stagione vengono poi acquistati l’ala grande Ndudi Ebi dal Bnei Ha Sharon (Israele) e la guardia USA Willie Warren dal Szolnoki Olaj (Ungheria). Ceduti Corrado Bianconi a Imola, l’ala Aristide Landi alla Fortitudo Bologna e Casper Ware (guardia) ai Philadelphia 76ers, la squadra chiude al tredicesimo posto il campionato di massima serie, a pari punti con la Vanoli Basket Cremona (22).

Squadra: i confermati – La guida tecnica sarà ancora affidata a Giorgio Valli, mentre rimangono nella città dei portici il capitano Matteo Imbrò, playmaker classe ’94, e l’ala di 199 cm Simone Fontecchio.

Squadra: gli arrivi – Sono otto gli innesti operati dalla società del presidente Villalta. Okaro White, ala USA di 205 cm, non selezionato al Draft NBA, ma reduce da una convincente Summer League a Orlando con i colori dei Memphis Grizzlies. Altro italiano a vestire i colori della Virtus è Gino Cuccarolo, centro di ben 221 cm in arrivo dal Basket Brescia Leonessa, dove vi è rimasto per due stagioni. Ripetutamente presente nelle nazionali giovanili, nel 2005 ha conquistato il bronzo europeo con l’Under 18, nel 2007 quello con l’Under 20. Conta una presenza in Nazionale maggiore. Tenta l’avventura europea anche il play Abdul Gaddy dopo aver chiuso la Summer League con i New Orleans Pelicans a 5.2 punti e 3.2 assist in cinque gare. Dopo due stagioni in Sicilia, da Capo d’Orlando, con 66 presenze e 619 punti arriva la guardia Marco Portannese, mentre completano la formazione Valerio Mazzola (ala da Montegranaro), lo statunitense Jeremy Hazell (guardia da Juventus Utena, Lituania), il centro USA Augustus Gilchrist (dalla D-League dove ha indossato la canotta di Iowa Energy), e l’ex guardia Virtus Roma, Ferrara e Montegranaro Allan Ray (ultimo anno al Cedevita Zagabria, in Croazia). Aggregati alla prima squadra ci sono il diciannovenne Gabriele Benetti e il classe ’97 Stefan Nikolic.

Squadra: le partenze – Lasciano l’Emilia Romagna lo svedese Viktor Gaddefors (Pall. Mantovana), la guardia Dwight Hardy (Trabzonspor), il centro giamaicano Jerome Jordan,  giovedì firmato dai Brooklyn Nets per il training camp, e il lungo Shawn King (Le Havre). Cambiano colori anche la guardia Willie Warren, Ndudi Ebi (free agent), l’ala piccola Matt Walsh (Olin Edirne, Turchia) ed il prospetto ceco classe ’95 Adam Pechacek.

Impegni recenti – Si è chiuso domenica, con un bagno di folla, il ritiro a Castel San Pietro per le V Nere che hanno disputato una buona amichevole contro l’Acmar Ravenna (97-54). In precedenza, gli uomini di coach Valli avevano incontrato Piacenza per il primo scrimmage stagionale (vittoria 86-48).

Focus sul test: chi sarà in campo – Buone notizie dalla Virtus che, in vista del primo vero test impegnativo di questa pre season, ha svolto il lavoro di allenamento alla palestra Porelli di Bologna.  Jeremy Hazell e Allan Ray sono rientrati solo giovedì, ma in compenso si è svuotata l’infermeria: Gino Cuccarolo si sta riprendendo dopo i problemi alla schiena e anche il lungodegente Matteo Imbrò, operato a febbraio dopo la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, sta proseguendo recupero dall’infortunio. In settimana entrambi si sono allenati con il gruppo e il sogno di Valli è quello di poter iniziare il campionato già con il play a disposizione.