Squadra partita un po’ in sordina, ma che, dopo l’acquisto di due nuovi americani sembra aver decisamente cambiato faccia al suo campionato. Partiamo proprio dai due nuovi acquisti, il playmaker Walter Hodge, mancino, con un tiro da 3 pts dal proll o dal palleggio davvero mortifero e l’ala grande Jajuan johnson, reduce da ottime prove in Eurocup con il Krasny (squadra militante in VTB league) all’inizio di questa stagione e lo scorso anno con la squadra turca del Besiktas dopo la prima annata trascorsa in Italia a Pistoia. Ottima capacità di costruirsi un tiro dal palleggio, sia frontalmente che partendo schiena al canestro. Tra i nuovi ricordiamo anche la guardia Heslip, tiratore da 3 pts in uscita dai blocchi, su proll o sugli scarichi davvero difficile da arginare se entra in ritmo. Kenny Hasbrouck, che può giocare come cambio delle guardie o del playmaker, in ballottaggio con Ross, ala grande/piccola rimasta fuori per turnover degli americani nella vittoriosa trasferta veneziana dello scorso week end. Come pivot titolare Berggren, pronto a giocare sugli scarichi in area dopo penetrazioni degli esterni o sul proll. Come ala piccola titolare Abass, già protagonista con la nazionale sperimentale nelle ultime due estati, sicuramente la sorpresa più positiva di questo inizio di campionato visto l’impatto offensivo (2 volte oltre i 30 pts) e la leadership dimostrata nonostante la giovane età, molto migliorato nel tiro da 3 pts, aggiunto alla sua grande capacità di attaccare il ferro. Come ala grande di riserva troviamo WOJCIECHOVSKI, giocatore a suo agio se può tirare da 3 pts sugli scarichi o da situazione di pnpop. Come cambio del pivot Tessitori, lungo vecchia maniera, pericoloso in avvicinamento a canestro dove usa il suo fisico per concludere al ferro e rimbalzista offensivo. Negli esterni possono trovare spazio anche i due giovani Zugno e Cesana.