Sconfitta per la Vanoli Cremona, in casa della più quotata Acqua Vitasnella Cantù. Partita che dura un solo quarto dove i ragazzi di Pancotto hanno saputo tenere alle corde i padroni di casa, poi un terribile secondo parziale di 27-4 ha chiuso la partita con 20 minuti di anticipo. Per Cantù, cinque giocatori in doppia cifra, per la Vanoli un buon Jackson (21pt) ed un discreto rientro di Brian Chase, non bene Woodside che però ha giocato sulla caviglia dolorante, per lui zero punti a referto.
Di seguito una breve cronaca della partita e per vedere le statistiche complete, CLICCA QUI.

La Vanoli scende a Cantù con Chase, che rientra sul parquet dopo il lungo stop per l’operazione al ginocchio. A lasciargli spazio, Kyle Johnson, in quanto Woodside ha parzialmente recuperato dalla distorsione alla caviglia occorsa mercoledì in occasione dell’amichevole con la Tezenis Verona.

Apre il primo quarto la Vanoli con un parziale di 6-0 firmato Kelly-Rich-Kelly, Cantù risponde solo dopo 2’30” con Jenkins. La Vanoli tiene bene il campo e rifirma un altro mini break che costringe Sacripanti al time out sul 5-13, dopo 4 minuti di gioco. Il rientro dal time out produce una tripla di Ragland alla quale risponde Jackson. Cantù si riporta sotto con un 8-0 e questa volta è Pancotto a chiamare time out, 16-16 a 3′ 33” dalla sirena. Partita che resta in equilibrio, ritorno sul parquet di Chase con 1′ 30” da giocare e Vanoli a +1. Tripla di Spralja per il +4 al quale risponde Abass e di nuovo equilibrio. Il parziale si chiude 25-26.

Secondo parziale aperto da due punti di Rich e da tre punti di Jenkins per il 28 pari. Una serie di errori al tiro mantengono il punteggio invariato per altri due minuti. Equilibrio spezzato da quattro punti di Uter. I ragazzi di Pancotto faticano a trovare il canestro ed il coach è costretto a spendere il secondo time out a 5′ 53” sul 32-28. Time out che non produce nulla e, al contrario, vede Cantù piazzare un break di 11-0 e Vanoli che si trova a -15. Finalmente arrivano due punti anche in casa cremonese con Jackson quando mancano 3′ alla sirena, ma i padroni di casa continuano a macinare punti con Gentile che piazza la sua terza tripla in questo parziale. Secondo quarto disastroso per la Vanoli che mette a referto solo 4 punti contro i 27 di Cantù. 52-30.

Terzo quarto aperto da un parziale di sei punti di Jackson, spezzato da una schiacciata di Cusin. Tripla di Zavackas che da un briciolo di fiducia alla Vanoli ma i padroni di casa non lasciano nulla e si riportano a +21. Si arriva oltre la metà del quarto con Cantù che aumenta il proprio vantaggio con una giocata da tre punti (canestro+libero) di Gentile ed una schiacciata di Aradori in contropiede. Terzo parziale che si avvia alla fine e che vede Cantù aumentare sempre più il divario e Vanoli che, dopo un buon inizio di quarto, perde palloni, fatica in difesa e non trova canestri se non quello di Ndoja sulla sirena per il 72-48.

Botta e risposta in apertura degli ultimi dieci minuti di gioco, anche se vede Cantù allungare ancora e portarsi sul +28 dopo che Chase aveva messo i suoi primi tre punti. I biancoblù di Pancotto continuano però a faticare nel trovare il canestro ed a perdere qualche pallone di troppo. Un paio di sussulti Vanoli firmati da una tripla di Ndoja e canestro+libero di Rich ci portanto a 3′ 30” dalla fine sul -22. La partita arriva alla fine con la Vanoli che riesce ad accorciare un po il divario con qualche canestro di Kelly-Rich e Jackson per il -15. Vince Cantù 87-72