Non c’è l’assillo del risultato a Reggio Emilia, con i padroni di casa già salvi e la Vanoli che, da seconda, attende solo di conoscere il proprio avversario nei quarti playoff. Ne viene fuori una partita veloce e dall’alto punteggio in cui esce vincente la Grissin Bon con il punteggio di 82-81. La Vanoli inizierà invece il suo cammino di post season contro l’Alma Trieste domenica prossima al PalaRadi.

LA CRONACA – Il primo quarto vede le due squadre partire subito con alte percentuali in attacco e con difese che concedono più del solito. Soprattutto Reggio Emilia tira con 6/11 da tre e arriva anche a 9 punti di vantaggio (17-9). Cremona risponde sfruttando i tiri liberi conquistati (9/10) e un Saunders da 11 punti nel quarto per un punteggio che si fissa al 10’ sul 31-27. Reggio riparte forte e sul 38-31 coach Sacchetti chiama time out. 5-0 Cremona in uscita e Reggio che ferma il gioco sul 38-36. Ruzzier per il 38 pari ma Reggio con DJO e Dixon va per il nuovo +12 (50-38). Si va all’intervallo sul punteggio di 55-43 con, da una parte, 13 punti di Saunders e, dall’altra, 19 di Darius Johnson-Odom. Alla ripresa del gioco ancora niente mani in faccia da parte di Cremona in difesa e Reggio ne approfitta con alte percentuali da fuori per il +14. La Vanoli prova a recuperare qualche punto ma si chiude al 30’ con i padroni di casa ancora avanti di 9 punti (68-59). Nel quarto periodo Cremona rientra prima a meno 6 (72-66) grazie a Stojanovic costringendo coach Pillastrini al time out. Poi la tripla di Ricci, la stoppata di Stojanovic e il canestro di Gazzotti danno il -1 (72-71). Stojanovic regala infine dalla lunetta il primo vantaggio ai suoi sul 72-73. Ortner risponde con un 2+1. Reggio ritrova Johnson-Odom che si rimette in proprio e alla fine, nell’alternarsi del punteggio, ha la meglio con i liberi di Richard dopo il tecnico fischiato a Stojanovic. Finisce 82-81.

MVP – Darius Johnson-Odom conclude la sua partita da grande ex con 26 punti, frutto di 6/12 da due, 3/6 da tre e 5/5 ai liberi oltre 6 falli subiti.

I PROTAGONISTI – Cremona manda a referto tutti gli effettivi con Sanguinetti che sigla dalla lunetta il suo primo punto in maglia biancoblu. Il miglior marcatore Vanoli è Stojanovic con 19 mentre Saunders ne segna 15. In doppia doppia Ricci con 12 punti e 12 rimbalzi. Reggio, oltre a DJO, ha 11 punti da Dixon e 9 a testa da Mussini e Gaspardo. 8 di Richard con 7 rimbalzi (il migliore dei suoi).

IL DATO – Cremona tira male dalla lunetta dove, dopo il 9/10 del primo quarto si ferma al 15/27 finale. Ma i biancoblu non fanno meglio da tre dove si fermano a 4/26. Reggio tira invece 9/28 da oltre l’arco. A rimbalzo ha la meglio Cremona 51-42 con 21 rimbalzi offensivi (record stagionale).

IL MOMENTO CHIAVE – A sette secondi dal termine la stoppata di Stojanovic su Richard viene giudicata irregolare dagli arbitri. Le proteste del giocatore serbo gli valgono il fallo tecnico. Il libero di Johnson-Odom sommato ai due di Richard regala la vittoria alla Grissin Bon.