Vanoli pronta per l’avventura alle Finali Nazionali Under 16

Meo Sacchetti è il nuovo allenatore della Vanoli Basket
15 giugno 2017
Flavio Fioretti è il nuovo assistente allenatore della Vanoli Basket
17 giugno 2017
Mostra tutto

Vanoli pronta per l’avventura alle Finali Nazionali Under 16

Scatterà lunedì alle 16 la prima avventura di una squadra giovanile della Vanoli Basket alle Finali Nazionali Under 16 – Trofeo “Claudio Monti”: i biancoblu di Marco Malavasi, inserita nel girone C, esordirà al palasport di Ortona contro la Fortitudo Academy 103.

Il gruppo biancoblu chiuderà venerdì in Gambisa gli allenamenti in preparazione alla kermesse di Vasto, per cui partirà domenica di prima mattina alloggiando all’Hotel Excelsior e dove domenica sera, nel centro storico, si terrà la tradizionale sfilata delle squadre, momento davvero emozionante che ufficialmente aprirà la manifestazione.

Lunedì l’esordio contro Bologna, martedì pomeriggio giocherà la seconda partita, secondo l’incrocio vincente-perdente, contro Armani Junior Milano o Azzurra Trieste. Sempre a Vasto, mercoledì, la terza ed ultima partita del girone.

La squadra di Malavasi, dopo un mese di allenamenti a seguito della qualificazione ottenuta all’Interzona di Urbania, si presenterà con gli stessi effettivi, con Michele Tolasi che non ha ancora recuperato del tutto dalla distorsione al ginocchio che lo costrinse ai box già in occazione della fase interzonale. Buoni spunti sul piano dell’energia e del gioco corale li ha offerti lo scrimmage di venerdì scorso al PalaRadi contro la Leonessa Brescia Under 18.

Ariazzi e compagni andranno a caccia di uno dei primi due posti nel girone: la prima di ogni girone accederà infatti direttamente ai quarti di finali, seconde e terze agli spareggi (incrociati con gli altri gironi) per definire le otto pretendenti al titolo italiano, che da venerdì a domenica daranno vita al tabellone.

“Gli avversari saranno tosti – spiega Malavasi – Milano è una delle favorite per il titolo, Bologna e Trieste sono molto quadrate, e quindi sarà necessario produrre la nostra miglior pallacanestro senza inventare nulla, per poter pensare di giocarci il passaggio al secondo turno. La speranza è quella di giocare liberi di testa e senza condizionamenti mentali negativi: a mente serena, con la nostra grinta ed intensità possiamo mettere in difficoltà ogni squadra, ed il nostro campionato lo ha dimostrato, purtroppo anche al contrario quando invece non siamo riusciti ad essere squadra in campo”.

Ufficio stampa
Vanoli Basket