La Vanoli cede nel derby in casa della Leonessa Brescia ma lo fa con ben altro piglio rispetto alla prestazione di Padova. I ragazzi di coach Baiardo in questa occasione rimangono in partita per 40’ giocando in maniera solida su entrambi i lati del campo. Trunic rimane in campo per una quindicina di minuti mostrando alcune delle sue giocate e ridando un po’ di linfa all’attacco cremonese che però ha il demerito di concedere facilmente l’area nei primi 5’ di partita. Dopo il time-out di coach Baiardo gli ospiti iniziano a giocare e reagiscono guidati dall’ottimo Bandera e da Trunic che utilizza i minuti concessigli nel secondo periodo per produrre il massimo sforzo. Al rientro dagli spogliatoi la Leonessa produce un miniparziale a cui Cremona risponde prontamente senza però mai riuscire ad andare sotto la soglia psicologica della doppia cifra di svantaggio. Brescia è brava a trovare le contromosse ai tentativi della Vanoli di limitare il lungo Thioune e riesce a chiudere la partita nel quarto periodo. Gli ospiti sono tuttavia bravi a non mollare la presa sulla partita, rimanendoci dentro fino alla fine.

LEONESSA BRESCIA 75
VANOLI YOUNG 63
Leonessa Brescia: Bertini 7, Dalla Longa 7, Mensah 15, Dalcò 6, Amadini, Rodella, Naoni, Veronesi 13, Marangoni 2, Thioune 13, Bellandi 10, Galic 2. All. Di Meglio.
Vanoli Young: Bertoglio, Cavagnini, Chiozza 2, Penna 2, Spoldi 2, Bandera 5, Labovic 14, Trunic 10, Garini 3, Feraboli 8, Bonazzoli 6, Baggi 11. All. Baiardo.
Arbitri: Cè e Scarparo.
Parziali: 18-7; 36-25; 57-42.