La Vanoli, ancora penalizzata dalle assenze di Ariazzi, Strautmanis e Trunic (rimasto in panchina dopo il doppio impegno di giovedì e sabato), cede contro la seconda in classifica Bernareggio al termine di una partita combattuta per tre quarti ma sempre controllata dagli ospiti. La partenza è a favore dei biancorossi che si portano sul 9-0 grazie ad una bomba di Almansi. Bandera suona la carica per Cremona che entra in partita ma si trova già sotto di 10 lunghezze all’intervallo. Coach Baiardo opta per abbassare il quintetto e la scelta paga perché la Vanoli alza drasticamente i ritmi e attacca i lunghi di Bernareggio producendo il massimo sforzo che la porta fino al “meno 2” a 3’ dalla fine del secondo quarto dopo aver toccato il “meno 15” nei primi minuti del periodo. Tuttavia gli ospiti non perdono la concentrazione e con due bombe firmate da Tulumello e Resmini chiudono il secondo periodo di nuovo in doppia cifra di vantaggio. Al rientro dagli spogliatoi la Vanoli si riporta subito sotto la doppia cifra di vantaggio, ma gli ospiti sono di nuovo bravi a firmare un parziale nel finale del periodo che taglia le gambe ai biancoblu che non trovano più la forza di rialzarsi. Il punteggio rende poco merito ai cremonesi autori di una buona prestazione per tre quarti di gara e attesi giovedì dal recupero casalingo contro la Virtus Padova.

VANOLI YOUNG 71
PALL. BERNAREGGIO 95
Vanoli Young: Bandera 19, Labovic 4, Trunic, Garini 12, Spoldi 4, Feraboli 11, Cavagnini 2, Marchetti 1, Baggi 11, Bonazzoli 5, Chiozza 2, Penna. All. Baiardo.
Bernareggio: Trassini 2, Pirola 7, Finazzer 15, Resmini 9, Monina 16, Tulumello 20, Almansi 16, G. Pirotta 6, Bonvini, S. Pirotta, Iacovone 4. All. Cardani.
Arbitri: Coffetti e Fusari.
Parziali: 14-24; 39-49; 56-72.