Una Vanoli incerottata compie l’impresa ed espugna il PalaFacchetti di Treviglio al termine di una partita fisica e lottatissima su ogni possesso. I cremonesi inseguono per gran parte della partita riuscendo a strappare la vittoria nei minuti finali grazie ad una grande difesa di squadra e ad una sorprendente lucidità nella gestione degli ultimi possessi. Pronti via e gli ospiti non concretizzano nessuna delle conclusioni al ferro o dei tiri aperti costruiti in avvio e Bergamo ne approfitta per partire sul 9-0 al 5’. La Vanoli però è brava a limitare i danni in difesa e ne approfitta per rientrare nel finale di quarto grazie alla verve di Strautmanis e Bandera, da subito prolifici, e ai rimbalzi in attacco di Labovic. Nel secondo periodo la squadra di coach Baiardo opera il primo sorpasso grazie ad una bomba di Bonazzoli e Bergamo si incaglia nel cercare il gioiello D’Almeida (giocatore da 20 minuti di media in A2 a Treviglio), limitato egregiamente da Spoldi e da una difesa sempre pronta ad aiutarsi e chiudere l’area non appena la palla si avvicina alle sue mani. In avvio di terzo periodo altra partenza da incubo per i cremonesi con un nuovo 8-0 di parziale stoppato da Strautmanis. Bergamo soffre moltissimo il pick’n roll tra Bandera e il giocatore lettone che con i suoi pop-out costringe D’Almeida ad uscire dall’area o a subire le triple del giocatore della Vanoli. L’ultimo quarto è una battaglia senza quartiere; entrambe le squadre si rincorrono punto su punto condizionate molto dai falli ma la Vanoli riesce a mettere il naso avanti con la terza bomba di serata di Strautmanis ed allunga ulteriormente con Bandera protagonista di un ultimo quarto stellare. Bergamo non ci sta e accorcia con Coppola. Ancora Strautmanis per il “più 3”. Pronta risposta di Siciliano e nuovo “più 3” firmato da Labovic per la Vanoli a 10” dalla sirena finale. Per Bergamo rimasta senza time-out la preghiera finale da 3 punti non va. Cremona può così festeggiare una vittoria tanto voluta quanto meritata.

BLUOROBICA 69
VANOLI YOUNG 72
BluOrobica: Coppola 13, Chiappa 10, Agliardi, Cagliani, Amboni, Oberti 4, Abati Toure 10, Bacis, Bernardi, Siciliano 12, D’Almeida 10, Belotti 10. All. Zambelli.
Vanoli Young: Bandera 22, Labovic 10, Spoldi, Garini 4, Strautmanis 18, Feraboli 6, Cavagnini, Bonazzoli 7, Chiozza 2, Bertoglio, Ariazzi. All. Baiardo.
Arbitri: Pansecchi e Quaranta.
Parziali: 16-12; 32-33; 54-53.