La Vanoli Basket Cremona comunica di aver raggiunto un accordo fino al 30 giugno 2019 con l’ala Peyton James Aldridge, 203 cm per 102 kg, che ha appena concluso il quadriennio universitario a Davidson College.
Nato il 10 novembre 1995 a Leavittsburg, Ohio, Aldridge si è messo in luce già alla LaBrae High School di cui detiene tutt’ora il record di punti realizzati (1735) e rimbalzi catturati (1016) e dove eccelse anche come quaterback. Alla borsa di studio offertagli da Alabama (per giocare a football americano) preferisce la corte di Bob McKillop a Davidson, dove da sophmore esplode segnando 15.5 punti a partita con 6.5 rimbalzi, il 49% da due e il 37% da tre. Meglio ancora farà nei due anni successivi: 20.5 punti con 8.2 rimbalzi, il 49% da due e il 40% da tre nel 2016/2017 da junior, 21.2 punti con 7.6 rimbalzi 48% da due e il 38% da 3 nel suo anno da senior, quando è miglior marcatore e viene nominato Player of the Year dell’Atlantic-10 a pari merito con Jaylen Adams. Il 21 febbraio scorso è entrato nel ristretto club dei giocatori di Davidson che hanno segnato almeno 2000 punti (che comprende anche il campione NBA Steph Curry), il 28 febbraio ha fatto segnato il proprio record personale di 45 punti nel k.o. dopo tre supplementari contro St. Bonaventure, mentre l’11 marzo ha spinto i Wildcats alla vittoria del torneo dell’Atlantic-10 Conference con 13 punti e 7 rimbalzi nella vittoria 58-57 su Rhode Island University, venendo nominato Most Oustanding Player del torneo. Nelle scorse settimane ha preso parte alle NBA Summer League di Sacramento e Las Vegas con la maglia degli Utah Jazz, totalizzando 8 punti e 12 rimbalzi nelle 5 gare disputate.

Peyton Aldridge: “Sono davvero entusiasta di iniziare la mia carriera da professionista in Italia, un paese bellissimo e ricco di storia, oltre che dalla grande tradizione culinaria. Non vedo l’ora di cominciare gli allenamenti e di far parte di una bella realtà come la Vanoli, a cui sono grato per l’opportunità”.