Grande soddisfazione per Giuseppe Mangone, responsabile tecnico del settore giovanile della Vanoli Basket e allenatore dell’Under 16 Eccellenza biancoblu: nominato di recente assistente della Nazionale Under 18 allenata da Antonio Bocchino, con gli azzurri si è aggiudicato la 30esima edizione della Coppa Carnevale di Piombino, superando in finale la Slovenia con il punteggio di 66-56. Nella finale per il terzo posto la Grecia ha sconfitto l’Ucraina 77-68.

Per l’Italia Under 18 il torneo in terra toscana si è chiuso con un bottino di quattro vittorie e una sola sconfitta. Dopo le vittorie nelle prime due giornate con l’Ucraina (86-63) e con la Slovenia (80-57) e la sconfitta per mano della Grecia nella terza giornata (62-66), gli azzurri si sono ripetuti due volte, superando l’Ucraina in semifinale (72-69) prima di conquistare il successo contro gli sloveni. Per l’Italia anche l’incetta di premi individuali, con il capitano Querci e Diouf inseriti nel quintetto ideale della manifestazione, mentre Filoni è stato eletto miglior difensore.

Dopo la vittoria, coach Bocchino ha avuto parole d’elogio per tutti, compreso il suo staff. “Torneo vinto meritatamente dai ragazzi, mi è piaciuta la capacità di stare dentro ogni partita, nonostante la stanchezza di giocare ogni giorno per cinque giorni consecutivi: atteggiamento super da parte di tutti. La Coppa Carnevale era importante, perché mi ha permesso sia di allenare alcuni giocatori che conosco bene, ma anche di vederne per la prima volta degli altri. Bravi tutti, ora ci godiamo questo successo ma da domani si resetta e si inizia a lavorare per il raduno pre-Europeo. Ci tengo infine a ringraziare tutto lo staff tecnico e sanitario della Nazionale e a fare un plauso per l’accoglienza e la passione dimostrata dagli organizzatori del Torneo e dal pubblico di Piombino”.