La Vanoli Cremona non riesce a far suo il derby. Brescia passa al PalaRadi con il punteggio di 88-91. Gli uomini di coach Sacchetti non riescono a chiudere l’incontro sul +9 a sei dal termine e poi ancora sul +7 due minuti dopo, subendo il ritorno degli ospiti che guidati da Abass e Cunningham e grazie al gioco da quattro di Brian Sacchetti trovano l’inerzia giusta per far proprio l’incontro.

LA CRONACA – E’ Brescia a partire meglio portandosi avanti 2-8 al 3’. Cremona rientra prontamente trovando il primo vantaggio al 6’ con la tripla di Aldridge (16-15). Si chiude al 10’ sul punteggio di 20-22. Nel secondo parziale il copione si ripete con la Germani che si porta avanti 22-32 al 14’ sfruttando le tante seconde opportunità concesse sotto canestro dai padroni di casa. La Vanoli anche in questo caso reagisce con otto punti filati di Ricci. Brescia riallunga sul 32-42 grazie alle triple di Hamilton e Sacchetti ma, dopo la risposta da tre di Saunders, salgono di colpi Tre Demps e Drew Crawford che riportano Cremona a contato. Il canestro da sotto di Mathiang fissa il punteggio all’intervallo lungo sul 45-46. Alla ripresa Brescia ci riprova ma Cremona risponde e, dopo una lunga rincorsa, trova il vantaggio al 27’ con il libero di Aldridge (61-60). Cinque punti di Demps e una tripla di Ricci chiudono il quarto sul 69-64. La Vanoli entra bene negli ultimi dieci minuti e una seconda tripla di Ricci sembra darle la spinta per chiudere. Non è così. La Germani sfrutta bene il contropiede e si riavvicina. I liberi di Diener ridanno nove punti di vantaggio a Cremona ma un canestro di Abass e il tecnico a Mathiang permettono a Brescia di rimanere nel match. La tripla, ancora di Diener, illude la Vanoli che però sbaglia un paio di canestri di troppo da sotto. Una persa dopo due liberi subiti regala agli ospiti un gioco da quattro con la tripla di Sacchetti e fallo. Abass e i liberi di Cunningham danno il vantaggio alla Leonessa (88-89), l’1/2 di Moss concede ancora un tentativo a Cremona che fallisce la tripla del sorpasso con il tiro aperto di Ricci che si infrange sul ferro. L’ultima azione è ancora della Vanoli che però non riesce a concretizzare un nuovo tentativo da tre. La vittoria va così a Brescia con il punteggio di 88-91.

MVP – Awudu Abass porta a casa la palma di migliore in campo. 18 per lui alla fine dell’incontro con 6/7 da due, 6 rimbalzi, 4 falli subiti e 3 assist per 24 di valutazione finale.

I PROTAGONISTI – Per la Vanoli Crawford chiude con 18 e 7 falli subiti. Per Mathiang doppia doppia da 10 e 10. In doppia cifra anche Aldridge (16), Ricci (15 con 9 rimbalzi) e Demps (14). Brescia, oltre ad Abass, trova i 23 punti di Cunningham che aggiunge anche 9 falli subiti e i 16 con 10 rimbalzi di Hamilton. Sette a testa per Moss e Sacchetti.

IL DATO – Brescia domina sotto i tabelloni. Ben sedici in più i rimbalzi conquistati rispetto a Cremona (33-49) di cui 24 in attacco a concedere 21 seconde opportunità, spesso ben sfruttate. Le sei perse nell’ultimo quarto condannano Cremona che tira meglio dal campo rispetto a Brescia ma lascia 6 punti importanti ai liberi.

IL MOMENTO CHIAVE – Una palla persa, a poco più di 3 minuti dal termine, permette a Brescia di trovare un tiro da tre con Sacchetti e tiro libero supplementare per l’85-84. Questo riporta gli ospiti a meno 1 dopo il potenziale +9 per Cremona di qualche secondo prima facendo di fatto girare l’inerzia dell’incontro.