La Vanoli si aggiudica l’importante match contro la Leonessa di coach Di Meglio. Le chiavi per il successo sono la buona difesa di squadra ed a un terzo quarto spumeggiante nel quale i numerosi stop difensivi portano a contropiedi efficaci e a molti tiri aperti realizzati. Sin dalle prime battute i padroni di casa sono bravi a limitare le iniziative bresciane e soprattutto a raddoppiare sistematicamente il lungo Thioune ma non riescono a sfruttare le numerose transizioni offensive. La partita vive sul filo dell’equilibrio per due quarti fino a quando la squadra di coach Baiardo inizia a prendere il largo guidata dalle triple di Baggi, Strautmanis e Feraboli. I padroni di casa arrivano fino al “più 18” ma i bresciani sono bravi a non arrendersi e tornano sotto nelle ultime fasi del match. Troppo tardi perché i cremonesi chiudono la pratica dalla lunetta e possono così festeggiare il successo. Prossimo impegno il recupero della gara casalinga contro BluOrobica giovedì alla palestra Spettacolo (inizio ore 21,30).

VANOLI YOUNG 66
LEONESSA BRESCIA 62
Vanoli Young: Bandera 7, Trunic 16, Garini, Strautmanis 16, Feraboli 14, Cavagnini 2, Bonazzoli 2, Penna, Baggi 6, Chiozza, Bertoglio 3. All. Baiardo.
Leonessa: Bertini, Mensah 7, Marangoni 2, Rodella 2, Naoni 12, Porta, Veronesi 15, Corona, Thioune 22, Bellandi 2, Galic. All. Di Meglio.
Arbitri: Pansecchi e Bosini.
Parziali: 12-11; 26-24; 49-36.