La Vanoli torna alla vittoria battendo tra le mura amiche un’ottima Olimpia Milano al termine di una gara combattuta e giocata punto a punto per 40’. Milano si dimostra squadra in grande crescita ma i cremonesi sono bravi a rimanere lucidi nei momenti decisivi del match. A spingere la squadra di coach Baiardo anche il contributo dei rientranti Ariazzi e Trunic che nei 20’ a disposizione non si risparmiano e risultano decisivi per il risultato finale. Parte meglio la Vanoli spinta dall’ottimo inizio di Baggi, determinante con i suoi 25 punti, ma gli ospiti rispondono colpo su colpo grazie al contributo di tutto il quintetto base. I biancoblu nel secondo parziale vanno in difficoltà contro la zona milanese ma riescono a trovare punti importanti nel finale di quarto spinti anche dal tifo degli amici del Pepo Team. La battaglia prosegue punto a punto anche nel secondo periodo: Casati si accende per Milano, Baggi continua a segnare per la Vanoli e si arriva nei minuti finali sempre in equilibrio. Cremona trova l’impatto fondamentale di Spoldi, quattro rimbalzi d’attacco in rapida successione negli ultimi 120 secondi, che consente alla Vanoli tanti extra-possessi determinanti per la vittoria. I liberi di Trunic a 4” dalla fine firmano il “più 4” che chiude la contesa. Prossimo e ultimo impegno per i cremonesi Lunedì 25 Marzo a Ferrara.

VANOLI YOUNG 74
OLIMPIA MILANO 70
Vanoli Young: Labovic 4, Trunic 16, Garini 3, Ariazzi 10, Spoldi 4, Feraboli 8, Marchetti, Ferrari, Bonazzoli 4, Penna, Baggi 25, Bertoglio. All. Baiardo.
Olimpia Milano: Milesi 12, Ferraris 1, Di Caro, Casati 11, Lazzari 3, Barbieri 6, Gravaghi 15, Tam, Tosi 4, Sgura 6, Meani 4, Giorgetti 8. All. Zaccardini.
Arbitri: Di Franco e Rossetti.
Parziali: 18-14; 37-32; 58-57.